lunedì 3 aprile 2017

Zenna – Scaiano – Centocampi – Monti di Pino – lago Delio – Bassano – Pino lago Maggiore – Zenna -

Passeggiata ad anello tra Italia e Svizzera alla scoperta di numerosi paesi ed alpeggi.

Centocampi, Gambarogno
le baite di Centocampi, balcone del gambarogno sul lago Maggiore

Siamo a Zenna sulle sponde del lago Maggiore a due passi dal confine con la Svizzera; parcheggi gratuiti nei pressi del sentiero.
Come arrivare: Zenna è l'ultimo paese prima del confine con la Svizzera, fa parte del comune di Maccagno con Pino e Veddasca. Il sentiero, segnalato, è un'ampia mulattiera che parte direttamente dalla SS 394, poco dopo il fiume.

La lunga e faticosa salita che da Zenna porta a Monti di Pino, l'ho percorsa diverse volte senza però mai raccontarla sul sito: è una larga mulattiera molto ripida interamente lastricata che, pare, sia stata costruita in questa maniera per facilitare la raccolta della legna verso il fondovalle. L'itinerario ad anello che descrivo oggi è nato e si è sviluppato un po' casualmente partendo dalla voglia di raccontare questo sentiero storico e dalla curiosità di percorrere il tratto che unisce la frazione di Bersona a Scaiano. Bersona è una manciata di case una mezz'ora circa di cammino a monte di Zenna ed il bivio lo s'incontra poco prima di arrivarci: tempo fa il percorso era segnalato come franato ma successivamente il cartello era stato rimosso e la deviazione veniva molto comoda perchè volevo portare un'amica a vedere Centocampi con l'abitazione dal tetto di paglia.
(qui trovate la descrizione dell'itinerario fatta partendo da Scaiano, tutto in canton Ticino). Detto che il sentiero è realmente messo male e pericoloso, parto dal raccontare l'anello dall'inizio.
Poco prima di arrivare a Zenna, sulla destra, in mezzo alle case (non manca appena sopra a cartelli che segnalano i sentieri una vecchia targa in sasso con l'indicazione dell'appartenenza di Zenna alla provincia di Como), è facilmente individuabile la mulattiera che inizia a salire subito molto ripida e porta con qualche bello scorcio sul lago Maggiore al bivio detto sopra. Si attraversa un ponticello incontrando ben presto diversi punti dove il cattivo tempo ha ampiamente danneggiato il tracciato del sentiero fino ad arrivare ad un punto, quando ormai si è quasi arrivati a Scaiano, dove è completamente franato e non si capisce bene dove passare.


Tetto in paglia a Centocampi
Tetto in paglia a Centocampi

Panorama sul lago Maggiore da Centocampi
Panorama sul lago Maggiore da Centocampi

Pino Tronzano
Pino Tronzano

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...