martedì 27 settembre 2016

Riale - lago di Morasco - Piana del Bettelmatt - Passo e lago di Gries

Bellissima passeggiata in valle Formazza per incontrare la carovana della "Sbrinz Route"
Lago di Gries
Lago di Gries

Siamo a Riale, Piemonte, in alta Val Formazza. Parcheggi gratuiti in paese e poco prima della fine della strada, parcheggi a pagamento.
Per arrivare a Riale bisogna percorrere la SS del Sempione in direzione confine di stato. Bisogna prendere l'uscita per Crodo, a pochi pochi chilometri oltre Domodossola, e risalire la valle. Superate Baceno e Premia si entra in Val Formazza e si prosegue sempre dritti fino a giungere a Riale.

Riale (1720 m s.l.m.) - Lago di Morasco (1820 m s.l.m.) - Piana del Bettelmatt (2112 m s.l.m.) - Passo di Gries (2458 m s.l.m.)  - Lago di Gries (2520 m s.l.m.)
A fine agosto a Riale si ripete il passaggio della carovana della Sbrinz Route, proveniente dal vallese svizzero (a cui verrà dedicato un apposito articolo con numerose fotografie Link) e diretta a Domodossola; è un avvenimento davvero interessante che si propone di mantenere il ricordo di un'antica usanza, così decido di compiere un pezzo di tragitto anch'io per incontrarla al passo del Gries. Parto dal parcheggio all'ingresso del paese e percorro la strada asfaltata che raggiunge l'area camper attrezzata (dove è presente un altro parcheggio auto) e prosegue (con alcune possibilità di “tagli” su sentiero) fino alla diga del lago di Morasco. Il tempo è bellissimo ed il panorama della Formazza sempre meraviglioso;costeggiando il lago si notano le numerose infrastrutture dell'Enel compresa la funivia che porta al lago del Sabbione. Poco oltre, alla fine del lago, s'incontra un bivio con dei cartelli dove si può scegliere tra due alternative: seguire le indicazioni verso piana del Bettelmatt e Passo del Gries o svoltare a destra seguendo l'ampia gippabile. Vanno bene entrambe le direzioni, la scelta è tra sentiero montano ed ampia carrareccia. Io prendo a destra e guadagno rapidamente quota senza faticare troppo osservando altri escursionisti che hanno preso la via più “impervia”. Dal bivio si raggiunge la piana in una quarantina di minuti: le mucche pascolano libere e numerose, con il loro latte si produce il rinomato formaggio Bettelmatt (e sul sito lago Maggiore e Dintorni trovate l'apposito articolo, link). 
Bisogna attraversare l'ampia vallata fino ad incontrare il cartello che segnala il lago dei Sabbioni (sentiero che sale verso sinistra); per il passo bisogna viceversa seguire verso destra. Dopo un breve tratto in falsopiano incomincia la salita che porta al passo di Gries: è ben segnalata, abbastanza ripida in alcuni tratti, ma davvero ricca di meravigliosi panorami sulla valle che abbiamo percorso, con il lago di Morasco sempre più piccolo e le vette circostanti. Dal bivio io impiego circa un'ora e quindici minuti. Poco prima del passo una targa ricorda Wagner: “In questo luogo il 18 luglio 1852 Riccardo Wagner fulgido demiurgo della musica iniziò il suo pellegrinaggio spirituale nel Bel Paese culla dell'arte e museo del mondo”. E' stata posizionata a cura dell'associazione “Amici di Wagner” di Roma. Al passo è già presente un'avanguardia della carovana, hanno acceso il fuoco e si preparano a cucinare: c'è il pentolone per la polenta e la griglia con i Bratwurst. Mentre una ragazzina raccoglie fiori, alcuni escursionisti non si fanno mancare i selfie cui perltro i rappresentanti vallesi si prestano con gentilezza e disponibilità.
Dopo una piccola pausa pranzo risalgo l'evidente sentiero che porta al lago di Gries, siamo entrati nel vallese svizzero ormai, il paesaggio è austero e selvaggio con i ghiacciai che soffrono del cambiamento climatico e le pale eoliche in costruzione. Proseguendo verso il passo del Corno è possibile fare un anello di oltre 20 km che riporta a Riale passando per il passo san Giacomo ed il rifugio Maria Luisa.
Io decido di tornare utilizzando il sentiero fatto all'andata, facendo una piccola deviazione per fotografare la stazione della funivia dell'Enel. Tornato a Riale aspetto la carovana: ci sono bancarelle d'artigianato,  prodotti tipici, è possibile acquistare lo Sbrinz svizzero e diversi abitanti di Riale indossano i costumi tipici.
Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: oltre ai prodotti tipici e alle ricette, ci sono punti d'interesse, escursioni, aree verdi, ville, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato per il sito.
Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!
L'abitato di Riale
L'abitato di Riale si prepara ad accogliere la carovana della Sbrinz Route

Chiesetta di riale
Chiesetta di Riale

Chiesetta di riale
Chiesetta di riale

Lago di Morasco
Lago di Morasco

Lago di Morasco

Lago di Morasco

Lago di Morasco

Piana del Bettelmatt
Piana del Bettelmatt

Piana del Bettelmatt

Piana del Bettelmatt

Sentiero verso il passo di Gries
Sentiero verso il passo di Gries

Sentiero verso il passo di Gries

Targa in memoria di Wagner
Targa in memoria di Wagner

Passo di Gries
Passo di Gries


Lago di Gries
Lago di Gries

sentiero Lago di Gries

Pale eoliche al lago di Gries
Pale eoliche al lago di Gries


Bivio per l'altro sentiero per la piana del Bettelmatt
Bivio per l'altro sentiero per la piana del Bettelmatt
Scendendo dal passo di Gries
Scendendo dal passo di Gries
Funivia dell'Enel
Funivia dell'Enel
Lago di Morasco
Mulattiera verso il lago di Morasco
Mulattiera verso il lago di Morasco
Lago di Morasco
Lago di Morasco
Bagno alla Piana del Bettelmatt
Bagno alla Piana del Bettelmatt
Piana del Bettelmatt

Piana del Bettelmatt

Piana del Bettelmatt
Piana del Bettelmatt
Ritornando alla piana del Bettelmatt
Ritornando alla piana del Bettelmatt


 



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...