venerdì 23 settembre 2016

Frasco - Rifugio alpe Costa

Bellissima escursione in valle Verzasca con meta la graziosa capanna all'alpe Costa.
 
Rifugio alpe Costa valle Verzasca
Ambra al rifugio alpe Costa in valle Verzasca

Siamo a Frasco: parcheggi a pagamento nei pressi della chiesa parrocchiale. Alcuni spiazzi per parcheggiare gratuitamente sulla strada asfaltata che si percorre prima di entrare nel bosco.
Come arrivare: Frasco è il penultimo paese raggiungibile in auto, in val Verzasca (la strada termina al paese successivo, Sonogno). A Gordola, a pochi chilometri da Locarno si prende la cantonale che risale la valle. 

Frasco (885 m s.l.m.) - Alpe Costa ( 1941 m s.l.m.).
Capanne e rifugi possono rappresentare una meta molto interessante per un'escursione in montagna; al di là della funzione di riparo in caso di maltempo, punto di riposo o ristoro sono posizionati in maniera strategica per consentire trekking di più giornate. Elemento non secondario, quando hanno una gestione danno la possibilità di unire alla passeggiata un bella mangiata in compagnia.
La passeggiata di oggi ha come punto d'arrivo il rifugio Costa, una piccola capanna che ha 6/7 posti letto, cucinino, bagno esterno e disponibilità di bibite, inserita in un contesto paesaggistico davvero di prim'ordine. Siamo in val d'Efra in valle Verzasca ed è una zona di cui ho già parlato un paio di volte con l'escursione tardo autunnale per l'alpe Efra (Link), quella estiva per il lago d'Efra (Link). Dal rifugio Costa è possibile collegarsi all'Alta Via della Verzasca (percorso segnalato in bianco e blu adatto ad escursionisti molto esperti) che, mantenendosi in quota permette di percorrere un trekking in un paesaggio incontaminato. Percorrendo un tratto di questo trekking è possibile raggiungere il rifugio Efra, scendere al lago e rientrare a Frasco compiendo un giro ad anello.
L'itinerario prende avvio proprio di fronte alla chiesa dedicata a san Bernardo abate e alla Madonna del Carmelo di Frasco e dopo un breve tratto comune all'escursione per il lago d'Efra prosegue, ben segnalata, verso sinistra, addentrandosi ben presto nel bosco (al bivio c'è un grande cartello con l'indicazione delle capanne e delle possibilità di passeggiate in zona con tutti i tempi di percorrenza). Il percorso attraversa alcuni alpeggi molto caratteristici tra cui a coo der Prèda ed offre la visione di numerose cime tra cui Monte Zucchero, Poncione della Marcia, Poncione d'Alnasca, Madom da Sgiòf e Triangolino. Il paesaggio è davvero meraviglioso tra larici e massi enormi, sculture naturali plasmate dalle forze naturali ed invita a numerose soste per farsi meglio ammirare (anche perché la salita è continua ed il dislivello per raggiungere il rifugio abbondantemente oltre i 1100 m). Poco prima di arrivare al pianoro dove è situata la capanna, io ci impiegherò qualcosa oltre le 3 ore, si scorge la bandiera svizzera: il rifugio è sempre aperto anche se d'inverno la disponibilità d'acqua non è garantita ed abbondanti nevicate possono rendere la salita problematica. La discesa avviene utilizzando il sentiero utilizzato per salire.

Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: ci sono punti d'interesse, escursioni, aree verdi, ville, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato per il sito.
Per un contatto diretto c'è anche l'apposita pagina Facebook a cui puoi metter un bel mi piace ed eventualmente segnalare qualche evento interessante! 
Frasco - Rifugio alpe Costa

Frasco - Rifugio alpe Costa

Frasco - Rifugio alpe Costa
In caso di dubbio, seguite la capretta....

Frasco - Rifugio alpe Costa

Frasco - Rifugio alpe Costa

Frasco - Rifugio alpe Costa

Frasco - Rifugio alpe Costa

Frasco - Rifugio alpe Costa

Frasco - Rifugio alpe Costa
Frasco - Rifugio alpe Costa

Frasco - Rifugio alpe Costa


Frasco - Rifugio alpe CostaFrasco - Rifugio alpe Costa


Frasco - Rifugio alpe Costa
Ambra ed io al rifugio Costa




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...