giovedì 28 aprile 2016

Curiglia - Viasco - Alpe Cortetti - Monteviasco - Mulini di Piero - Curiglia

Splendido giro ad anello in valle Veddasca: la viaschina in primavera, con una puntatina ai Mulini di Piero.
tratto di sentiero tra alpe Cortetti e Monteviasco
Siamo a Curiglia con Monteviasco, nell'alto varesotto: posteggio comodo e gratuito all'inizio della passeggiata.
A Luino si deve prendere la SP6; si sale dapprima verso Fornasette - prendendo a destra alla rotonda sul lungolago nei pressi del porto vecchio - si prosegue girando a sinistra verso Dumenza dopo poche centinaia di metri. Attraversate Dumenza, Stivigliano e Due Cossani si arriva in centro Curiglia dove si può posteggiare agevolmente, nel parcheggio verso luscita del paese.


Curiglia (670 m s.l.m.) - Viasco (813 m s.l.m.) - Alpe Cortetti (1048 m s.l.m.) - Monteviasco (926 m s.l.m.) - Mulini di Piero - Ponte di Piero (549 m s.l.m.) - Curiglia (670 m s.l.m.)
La Valle Veddasca offre numerosissime passeggiate di grande bellezza: se è davvero difficile scegliere la migliore, l'anello della Viaschina può ambire ad occupare una delle prime posizioni. Sul sito è già presente la descrizione dell'itinerario fatto in autunno, con partenza da ponte di Piero e salita a Monteviasco (Link), recente, quindi primaverile è l'anello del post di oggi che prevede il giro al contrario con partenza direttamente dal centro di Monteviasco.
A Curiglia, appena prima del parcheggio, verso la strada per Ponte di Piero, si trovano le indicazioni per Viasco ed il sentiero didattico; si prende la strada asfaltata che con buona pendenza porta alla prima tappa del nostro giro e la si segue fino a trovare il bivio che in leggera discesa porta a Viasco.
L'alpeggio è costituito da una manciata di baite ristrutturate e regala una bella vista su lago Maggiore e versante maccagnese (e ticinese) della valle Veddasca: si riconoscono, tra gli altri Lozzo, Biegno ed Indemini. Attraversato villaggio, dove si trova un'azienda agricola, si risale sulla strada abbandonata poco prima, diventata nel frattempo sterrata e la si segue continuando verso sinistra. Nel tratto di percorso che porta all'Alpe Cortetti la natura è predominante, con la bella faggeta, numerosi ruscelli che formano graziose cascate, affascinanti stratificazioni rocciose e la bella vista con Monteviasco in lontananza, sul versante opposto della vallata.
Dopo aver perso leggermente quota ed aver passato alcuni guadi si raggiunge l'alpe Cortetti seguendo il sentiero in buona pendenza.
Qui le baite sono per lo più diroccate, ma il luogo è fascinoso, con un paio di panchine in sasso per riposarsi ed i cartelli del percorso didattico che parlano delle incisioni rupestri, qui ritrovate e della funzione delle varie costruzioni quando l'alpeggio era funzionante. Il percorso per Monteviasco regala nuove suggestioni, diversi saliscendi, cascatelle in abbondanza e la vista su Viasco da cui proveniamo; la primavera regala la sua tavolozza di colori con i vari toni del verde ed il bianco dei ciliegi selvatici. Baite e piccoli alpeggi diroccati si susseguono numerosissimi.
Monteviasco (raggiungibile in una cinquantina di minuti di cammino dall'alpe Cortetti), è la meraviglia che ho già avuto modo di raccontare qui sul sito svariate volte: le case in pietra con i balconi in legno addossate le une alle altre, la tranquillità e la pace di un borgo letteralmente fuori dal mondo, lo splendido panorama e, aspetto di non poco conto la possibilità di farsi una bella mangiata (e sul sito trovate la scheda con il Vecchio Circolo, che consiglio). In pochi minuti di cammino, poco a monte della stazione d'arrivo della funivia che sale da Ponte di Piero, si può salire all'osservatorio astronomico dove la vista è  veramente a 360°.
Il famoso sentiero di oltre mille scalini ci porta, in una cinquantina di minuti, a Ponte di Piero dove val la pena fare una deviazione ai mulini (sentiero a destra alla fine della scalinata) sempre incantevoli.
L'ultima parte di passeggiata è in salita e su strada asfaltata verso Curiglia (una ventina di minuti circa).
Se vuoi esplorare il territorio del Verbano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: trovi eventi e manifestazioni, escursioni, ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanità, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato.  Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!     
IL lago Maggiore da Viasco
IL lago Maggiore da Viasco

Bianco e nero a Viasco

Viasco
Viasco

Viasco
Stratificazioni rocciose a Viasco

Panorama in bianco e nero da Viasco

Monteviasco
Monteviasco

Monteviasco

Cascatelle sul sentiero per l'alpe Cortetti
Cascatelle sul sentiero per l'alpe Cortetti

Cascatelle sul sentiero per l'alpe Cortetti

Alpe Cortetti tetto in pietre
Alpe Cortetti tetto in pietre

Alpe Cortetti
Alpe Cortetti

I colori di primavera
I colori di primavera

I colori di primavera

Sentiero alpe Cortetti Monteviasco
Sentiero alpe Cortetti Monteviasco

Monteviasco
Monteviasco

Monteviasco

Panorama da Monteviasco
Panorama da Monteviasco

Panorama da Monteviasco con il lago maggiore
Panorama da Monteviasco con il lago Maggiore e Viasco

Panorama da Monteviasco con il lago maggiore

Panorama da Monteviasco con il lago maggiore e l'osservatorio astronomico
Panorama da Monteviasco con il lago maggiore e l'osservatorio astronomico

Gli scalini per Monteviasco
Cappelletta sulla scalinata Ponte di Piero Monteviasco

Mulini di Piero
Mulini di Piero

Mulini di Piero

Mulini di Piero



 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...