martedì 1 marzo 2016

Ciaspolata in val Bognanco: l'anello del Monscera

Bellissimo itinerario per ciaspolare o praticare scialpinismo con partenza san Bernardo, a pochi chilometri da Domodossola.

Siamo a san Bernardo, in valle Bognanco, laterale della val d'Ossola, parcheggi gratuiti nei rpessi della chiesetta.
Come arrivare: si percorre la SS del Sempione e si prende l'uscita Domodossola sud; seguendo le numerose indicazioni si continua per la valle Bognanco e la si risale fino ad arrivare a San Bernardo.


San Bernardo (1620 m s.l.m.) - Piana di Ridorosso (1831 m s.l.m.) - Lago di Ragozza (1958 m s.l.m.) - Rifugio Gattascosa (1993 m s.l.m.) - Passo del Monscera (2103 m s.l.m.) - Lago di Monscera (2072 m s.l.m.) - Rifugio il Dosso (1740 m s.l.m.) - San Bernardo (1620 m s.l.m.) -

Classico itinerario, conosciuto come anello, del Monscera, è fattibile sia in senso orario che in senso antiorario, ha una lunghezza di circa 7 chilometri per un dislivello attorno ai 500m. Il punto di partenza è la chiesa di san Bernardo, dove è facile e comodo parcheggiare, ma è possibile, in caso di copiose nevicate che la strada sia chiusa più a valle. E' la mia prima volta in valle Bognanco e vado un po' all'avventura: ho delle indicazioni di massima ma niente di sicuro e prestabilito da seguire, le indicazioni stradali, subito dopo l'uscita di Domodossola sud sono numerose: si passa nei pressi dell'accesso al Sacro Monte Calvario, si oltrepassa il bivio per Domobianca e si continua a salire. La prima sorpresa, mentre risalgo la valle Bognanco, è la totale mancanza di neve che continua per parecchi chilometri e mi lascia discretamente dubbioso sull'itinerario che avevo in mente di fare (anche perchè dalle mie parti, nell'alto varesotto, aveva nevicato da poco ed ero convinto che avesse fatto neve anche in Ossola). Mentre cominciano ad apparire le prime tracce bianche c'è una seconda sorpresa, rappresentata dal notevole numero di automobili parcheggiate sul fianco della strada: è il 21 febbraio ed è in programma il Tour del Monscera, la 33° Scialpinistica dell’Alta Val Bognanco. Risalendo gli ultimi tornanti, prima di san Bernardo, la presenza di neve è finalmente discreta ma devo parcheggiare su invito della protezione civile. Appena oltre la chiesetta trovo le indicazioni dei sentieri e mi faccio dare qualche dritta da altri ciaspoltori. Calzate le racchette da neve, prendo a sinistra ,verso il lago di Ragozza ed il rifugio Gattascosa, le tracce sono decisamente numerose anche perchè il mio anello segue in alcune parti il tracciato della gara. Dopo un tratto in falsopiano, su pista piuttosto larga, ci si addentra decisamente nel bosco e si comincia a salire fino ad uscire all'aperto per arrivare ad un pianoro dove s'incontrano delle passerelle in legno che, nella bella stagione servono ad oltrepassare la zona paludosa.  
Poco oltre inizia un bel tratto in salita che dapprima porta al lago di Ragozza (peraltro ricoperto di neve) e successivamente al rifugio Gattascosa (un'ora e mezza abbondante di cammino, secondo il mio passo non proprio veloce con le ciaspole).
Dopo una sosta ristoratrice (il rifugio è aperto, è domenica e ci sono numerosi escursionisti) continuo a seguire la pista (da qui fino a valle è battuta dal gatto delle nevi) fino ad un bivio che segnala il passo del Monscera a 20 minuti.
Quando ho chiesto informazioni non me ne avevano parlato, però non sono stanco e decido di prendere la deviazione anche perchè una coppia è intenzionata a seguire la stessa via e posso ciaspolare in compagnia. Il paesaggio al passo, con le cime del Sempione all'orizzonte, è fantastico e non fa che confermare che gli sforzi supplementari sono sempre in qualche modo premiati. Il lato meno piacevole è la diminuizione della neve che giunti al vero e proprio passo è proprio assente. 
Dal Monscera si ridiscende verso valle per altra via, abbastanza evidente, che passa a fianco del lago omonimo fino a ricongiungersi con le ampie tracce del gatto delle nevi, che portano al bivio iniziale dove avevo calzato le ciaspole (il percorso è tutto in discesa, tranne un breve tratto nel finale - dal passo io ho impiegato un paio d'ore).
Ricca di laghetti montani, la valle Bognanco, conosciuta anche come valle delle 100 cascate è veramente bella e sarà sicuramente meta di prossime escursioni nella bella stagione che non mancherò di fotografare e presentare qui sul sito.
Se camminare con le racchette da neve è pratica di moda e sempre più diffusa, la coltre bianca regala al paesaggio atmosfere spesso fantastiche che sono bellissime da fotografare: sul sito un'apposita sezione è dedicata proprio alle escursioni con le ciaspole (Link).
Se vuoi esplorare il territorio del Verbano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: trovi eventi e manifestazioni, escursioni, ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanità, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato.  Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!    
Anello del Monscera

Anello del Monscera

Anello del Monscera
Piana di Ridorosso

Anello del Monscera, verso il lago di Ragozza
Anello del Monscera, verso il lago di Ragozza

Anello del Monscera, verso il lago di Ragozza

Anello del Monscera, verso il lago di Ragozza

Anello del Monscera, verso il lago di Ragozza

Rifugio Gattascosa
Rifugio Gattascosa


Panorama al rifugio Gattascosa
Panorama al rifugio Gattascosa

Trittico del Sempione, poco prima del passo del Monscera
Trittico del Sempione, poco prima del passo del Monscera

Trittico del Sempione
Trittico del Sempione dal passo del Monscera

Passo del Monscera
Passo del Monscera

Lago del Monscera, quasi interamente coperto di neve
Lago del Monscera, quasi interamente coperto di neve

Anello del Monscera

Anello del Monscera

Anello del Monscera

Il gatto delle nevi del rifugio Gattascosa
Il gatto delle nevi del rifugio Gattascosa: Cane e gatto



  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...