martedì 29 settembre 2015

Arcumeggia (590 m s.l.m.) – San Martino (1087 m s.l.m.) – Monte Colonna (1203 m s.l.m.).

Bella passeggiata sui monti delle Prealpi varesine tra natura, arte, viste panoramiche e storia.

Arcumeggia, borgo dipinto
Arcumeggia, borgo dipinto, è il punto di partenza dell'escursione


Siamo ad Arcumeggia, frazione di Casalzuigno. Comodo parcheggio gratuito nei pressi della chiesa, all'esterno del paese.
Come arrivare: Arcumeggia si raggiunge tramite la provinciale SP7. Il bivio, segnalato, provenendo da Luino e percorrendo la SS 394, è sulla destra, poco prima di arrivare a Villa Bozzolo.
L'itinerario si può tranquillamente inserire tra i percorsi alla scoperta della Linea Cadorna del varesotto: oltre ai resti presenti sul monte san Martino (che ho già descritto nell'escursione con partenza da Cassano Valcuvia, Link) c'è il tunnel proprio sotto la vetta del Monte Colonna che è anche un punto panoramico di tutto rispetto.
 

La passeggiata parte da Arcumeggia, borgo molto interessante per la presenza dei numerosi affreschi (Link al post sulla Wood Gallery, Link al post di presentazione), si percorre la strada di fianco alla nuova sede della Pro Loco, per poi svoltare a sinistra e dopo poche decine di metri prendere a salire tenendo sulla destra il grande dipinto di Sante Monechesi "Trionfo di Gea" (in paese si trovano comunque le indicazioni dei sentieri). Si entra ben presto nel bosco, dopo aver superato alcune abitazioni private, e si continua a salire con discreta pendenza; dopo aver attraversato il torrente che forma graziose cascatelle si sbuca sulla strada forestale che proviene da S.Antonio e va seguita tutta fino alla congiunzione con la strada asfaltata che da Duno porta al monte san Martino.
Poco prima, si arriverà sotto a grandi piloni della linea elettrica con la vista che si apre sulla Valcuvia e si incontrerà un bivio: è la svolta per il Monte Colonna che faremo al ritorno. Una ventina di minuti di cammino ci conduce al sacrario che ricorda i Partigiani caduti nella seconda Guerra Mondiale e alla chiesetta, poco più a monte, con i manufatti del generale Cadorna sono proprio sotto l'Agriturismo. Se al tempo della Grande Guerra le infrastrutture belliche vennero costruite come strumento difensivo per proteggersi da un'eventuale invasione proveniente dai territori elvetici, nel secondo conflitto mondiale furono qui utilizzate come rifugio dai Partigiani che ebbero comunque la peggio: se alcuni riuscirono a fuggire in Svizzera parecchi persero la vita. Nella descrizione della passeggiata da Cassano Valcuvia a Vallalta e a san Martino (Link) trovate maggiori informazioni.
La salita al monte Colonna, dal bivio citato sopra, richiede una mezzora di cammino interamente nel bosco su sentiero in buona ascesa con bolli bianchi e rossi (e segnali verdi per raggiungere la galleria e la scalinata che fanno parte della Linea Cadorna). La vista dalla vetta con canonica croce è spettacolare e a 360°. Il rientro avviene sul percorso fatto per salire.

Arcumeggia: chiesa di S. Ambrogio
Arcumeggia: chiesa di S. Ambrogio

Pro Loco e sculture della Wood Gallery
Pro Loco e sculture della Wood Gallery

Pro Loco e sculture della Wood Gallery

Arcumeggia paese dipinto
Arcumeggia paese dipinto

Cortili affrescati ad Arcumeggia
Cortili affrescati ad Arcumeggia

Sentieri ed indicazioni ad Arcumeggia
Segnaletica ad Arcumeggia

Arcumeggia

Torrente sul sentiero
Torrente sul sentiero

Torrente sul sentiero

Monumento ai Partigiani a san Martino
Monumento ai Partigiani a san Martino

Galleria della Linea Cadorna al Monte Colonna
Galleria della Linea Cadorna al Monte Colonna

Linea Cadorna al Monte Colonna

Linea Cadorna al Monte Colonna

Luino vista dal Monte Colonna
Luino vista dal Monte Colonna

Vista panoramica dal Monte Colonna
Vista panoramica dal Monte Colonna

Croce vetta Monte Colonna
Croce vetta Monte Colonna

Indicazioni sul sentiero
Indicazioni sul sentiero

Una delle fontane di Arcumeggia
Una delle fontane di Arcumeggia

Una delle fontane di Arcumeggia

Arcumeggia
Arcumeggia

Arcumeggia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...