sabato 13 giugno 2015

Mergozzo (204 m s.l.m.) - Alpe Vercio (828 m s.l.m.)

Bellissima escursione con panorami fantastici sul lago Maggiore, il lago di Mergozzo ed monti circostanti.

Alpe Vercio e panorama sul lago Maggiore
Alpe Vercio e panorama sul lago Maggiore


Siamo a Mergozzo sull'omonimo lago. Parcheggi gratuiti all'uscita de paese nei pressi di via Sempione, a pagamento direttamente sul lago.
Come arrivare: Mergozzo si trova a pochi Km da Gravellona Toce, uscita consigliata provenendo dalla A26. Sulla SS33 c'è l'apposita uscita. Provenendo da Verbania intra, a Fondotoce, prima della rotonda per Gravellona Toce si può arrivare a Mergozzo costeggiando il lago.
L'itinerario classico prevede la partenza da Bracchio, piccola frazione di Mergozzo, raggiungibile facilmente in automobile, ma penso sia preferibile allungare brevemente l'escursione iniziando la gita direttamente dal lago. Il primo tratto è su strada asfaltata, dopo una doverosa e imperdibile visita al bellissimo borgo, Link all'articolo sul blog, prendendo via Bracchio dalla chiesa di Maria Vergine Assunta. Appena s'inizia a salire si può ammirare Mergozzo dall'alto con il suo lago e la caratteristica cima del Montorfano. Altro motivo d'interesse, per gli appassionati di meridiane, una villa privata, al N° 55, con diversi “orologi solari” in granito.

Bracchio si raggiunge in meno di mezzora: in paese si trovano le indicazioni dei principali sentieri, tra le mete il monte Faiè, Ompio, Colma di Vercio e naturalmente Vercio segnalata a 1 ora e 20 minuti (un po' ottimista rispetto ai miei tempi, d'altra parte ho perso parecchio tempo per le fotografie). Imboccato il sentiero si tiene la sinistra ad un bivio, evidente e segnalato, per continuare nel bosco sulla mulattiera un po' ripida e ben lastricata. Dal centro di Bracchio si arriva al belvedere con la cappelletta in una quarantina di minuti, antipasto della vista panoramica che ci attende alla meta dell'itinerario. Ripreso il cammino per la maggior parte nel bosco e sempre evidente si giunge finalmente all'alpe Vercio che è luogo davvero incantevole e ricco di motivi d'interesse: innanzi tutto il panorama davvero maestoso con la possibilità di ammirare oltre al lago di Mergozzo e al lago Maggiore anche il lago d'Orta, il lago di Varese e il lago di Monate; numerose vette completano l'affascinante quadro: Mottarone, Montorfano, Massone, Corni di Nibbio, pizzo Faiè, monte Rosso e monte Rosa. Tra prati e baite, per la maggior parte ristrutturate e ben tenute, spicca l'eremo dedicato alla Madonna di Vercio luogo di culto molto caro alle genti di queste terre (a fine luglio, l'ultima domenica, vi si celebra la festa della madonna di Vercio). Una targa, sul muro della chiesa, ricorda gli avvenimenti storici relativi alla seconda guerra mondiale con il bombardamento da parte dei tedeschi e l'incendio di alcune baite (non distante dalla Vel Grande l'alpe di Vercio fu rifugio di partigiani). Il ritorno, se non si vuole prolungare l'aescursione fino al monte Faiè avviene sulla mulattiera percorsa all'andata.

Mergozzo: chiesa di maria Vergine Assunta
Mergozzo: chiesa di Maria Vergine Assunta, da dove si può prendere via Bracchio

Meriadiana in garnito
Meriadiana in garnito
Meriadiana in garnito

Panorama dal belvedere sopra Bracchio
Panorama dal belvedere sopra Bracchio: lago di Mergozzo, lago maggiore e lago d'Orta

Panorama dal belvedere sopra Bracchio
Panorama dal belvedere sopra Bracchio

Sentiero per l'alpe Vercio

L'eremo dedicato alla Madonna all'alpe Vercio
L'eremo dedicato alla Madonna all'alpe Vercio

Suggestiva Ultima Cena all'interno della chiesa
Suggestiva Ultima Cena all'interno della chiesa

Targa che ricorda gli avvenimenti della seconda Guerra Mondiale
Targa che ricorda gli avvenimenti della seconda Guerra Mondiale

Eremo della Madonna di Vercio

Eremo della Madonna di Vercio

Panorama dall'alpe Vercio
Panorama dall'alpe Vercio

Alpe Vercio, sentiero per il monte Faiè
Alpe Vercio, sentiero per il monte Faiè

Alpe Vercio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...