venerdì 5 ottobre 2012

Birreria Poretti a Induno Olona



Archivio fotografico varesotto:
il Liberty in provincia di Varese, villa Magnani e birreria Poretti.

birreria Poretti.
Birreria Poretti, in stile Liberty a Induno Olona
Parlare della birreria Poretti (acquistata alcuni anni orsono dal colosso danese della Carlsberg)porta a parlare di uno stile artistico, il Liberty (Varese e il varesotto in generale ne conservano ottime testimonianze), ma anche di un modo di fare industria affascinante, pionieristico e dai molti rischi, oggi piuttosto desueto.

La birreria Poretti venne letteralmente inventata e creata da Angelo Poretti sul finire del 1800 quando in Italia la birra era praticamente tutta di importazione (diversi tentativi nostrani erano finiti miseramente). Angelo Poretti nacque a Vedano Olona ma partì giovane per il centro Europa (Germania, Austria, Boemia), fece la gavetta come manovale ed operaio fino a diventare appaltatore di ferrovie. Attorno al 1876 decise di tornare in Italia con la moglie boema Franziska Peterzilka; lo accompagnava un mastro birraio Emanuel Anger di Pilsen, l'idea era quella di produrre una birra italiana. Poretti scelse Induno Olona per impiantare la sua fabbrica, acquistò un'area dismessa e fece arrivare dall'estero macchinari e materie prime (luppolo boemo compreso). La scelta non fu casuale: nelle vicinanze c'erano i laghetti di Ganna e Ghirla, preziosi per la produzione invernale di ghiaccio e soprattutto c'era la risorsa più importante per una buona birra: l'acqua con la sorgente naturale della “fontana degli ammalati”. L'idea fu da subito vincente garantendo presto ottime vendite. Se l'idea iniziale fu un successo, non da meno lo fu l'intuizione successiva di ampliare lo stabilimento iniziale chiamando gli architetti tedeschi Bihl e Woltz che utilizzarono lo stile Jugendstil coniugando perfettamente arte e tecnologia industriale. Il progetto venne terminato nel 1912 senza che Poretti potesse vederlo realizzato (morì infatti nel 1901).

birreria Poretti.

birreria Poretti.

birreria Poretti.

birreria Poretti.




birreria Poretti.

birreria Poretti.

birreria Poretti.

birreria Poretti.


I nipoti Angelo e Tranquillo Magnani, Francesco Bianchi ed Edoardo Chiesa portarono avanti l'azienda poiché Angelo Poretti non aveva avuto figli. Proprio ai Magnani è intitolata la villa posta a fianco del complesso industriale. Villa Magnani è opera dell'architetto Ulisse Stacchini in puro stile Liberty. E' interessante ricordare che Ulisse Stacchini oltre a firmare diverse ville dell'epoca, fu il vincitore, con il suo progetto, dell'appalto per la costruzione della stazione Centrale di Milano (progetto peraltro portato a termine in molti anni e con molti cambiamenti) e firmò il primo progetto dello stadio di Milano (oggi intitolato a Meazza).

Villa Magnani

Villa Magnani

Villa Magnani

Villa Magnani

Villa Magnani

Villa Magnani

Villa Magnani
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...