lunedì 24 settembre 2012

Arcumeggia

Alla scoperta dei paesi dipinti in provincia di Varese:
Arcumeggia,  itinerario a piedi e fotografie di un museo all'aperto.

Affresco di Sante Monechesi: Trionfo di Gea
Affresco di Sante Monechesi: Trionfo di Gea

Nel varesotto si contano diversi paesi i cui muri sono adornati da dipinti realizzati con varie tecniche, in particolar modo affreschi; Arcumeggia, Runo di Dumenza, Boarezzo, Marchirolo, Brunello, Masciago Primo e Peveranza sono i più noti. Il post di oggi riguarda Arcumeggia in Valcuvia , sicuramente il più famoso e “ricco” di tutti questi paesi (ricco di presenze artistiche ovviamente). Arcumeggia, dopo essere stato comune a sé fino al 1927, è oggi frazione di Casalzuigno e si raggiunge tramite la provinciale SP7. Il bivio, provenendo da Luino e percorrendo la SS394, è sulla destra poco prima di arrivare a Villa Bozzolo.

La storia artistica di Arcumeggia inizia nel 1956 quando l'ente provinciale del turismo di Varese di allora indisse la manifestazione “pittori in vacanza”, scegliendo per l'iniziativa la tecnica antica e tradizionale dell'affresco. Da allora importanti artisti italiani ed internazionali espongono il loro lavoro in questo museo all'aperto che non chiude mai. Tra gli altri: Achille Funi, Eugenio Tomiolo, Gianfilippo Usellini, Francesco Menzio, Fiorenzo Tomea, Giovanni Brancaccio, Enzo Morelli, Bruno Saetti, Ferruccio Ferrazzi, Aligi Sassu, Remo Brindisi, Giuseppe Migneco, Gianni Dova, Aldo Carpi e Umberto Faini. Diversi anche i pittori locali tra cui Innocente Salvini, Antonio Pedretti e Albino Reggiori.  Achille Funi fu il primo pittore che rispose all'iniziativa con la sua Madonna posta in una piccola edicola all'ingresso del paese.

affresco diAffresco di Achille Funi: Madonnina
Affresco di Achille Funi: Madonnina

La maggior parte delle opere ha natura figurativa con immagini di paesaggio, mestieri tipici, vita quotidiana ma anche allegorie e scene ispirate a santi e religiose in generale. Oggi Arcumeggia fa parte dell'Assipad, Associazione Italiana Paesi Dipinti, che conta oltre 70 borghi sparsi un po' in tutta Italia.

Affresco di De Micheli: Il Soldato che non vuole la Guerra
Affresco di De Micheli: Il Soldato che non vuole la Guerra

Affresco di Giovanni Brancaccio: Ragazza alla Finestra
Affresco di Giovanni Brancaccio: Ragazza alla Finestra

Affresco di Albino Reggiori: Cattedrale
Affresco di Albino Reggiori: Cattedrale

Affresco di Aligi Sassu: Corridori
Affresco di Aligi Sassu: Corridori

Arcumeggia paese dipinto
Affresco di De Micheli: Il Soldato che non vuole la Guerra

Affresco di Giuseppe Montanari: Pugilatori
Affresco di Giuseppe Montanari: Pugilatori

Arcumeggia paese dipinto
Affresco di Ferrazzi: Attesa

Arcumeggia paese dipinto
Affresco di Aligi Sassu: San Martino dona parte del mantello al povero

Arcumeggia paese dipinto
Affresco di Gianfilippo Usellini: Severin bev poc vin

affreaco Acumeggia


Arcumeggia paese dipinto
Affresco di Sante Monechesi: Trionfo di Gea

Arcumeggia paese dipinto

Arcumeggia paese dipinto


Affresco di Gianfilippo Usellini: Il Ritorno dell'Emigrante
Affresco di Gianfilippo Usellini: Il Ritorno dell'Emigrante

Affresco di Gianfilippo Usellini: Il Ritorno dell'Emigrante
Affresco di Gianfilippo Usellini: Il Ritorno dell'Emigrante

Affresco Arcumeggia

Ad Arcumeggia c'è anche una via crucis: le 14 stazioni affrescate da 11 diversi pittori
Chiesa San Ambrogio e via crucis
Chiesa San Ambrogio e via crucis


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...