venerdì 27 luglio 2012

Cascate nel varesotto + una cascata in Canton Ticino

Archivio fotografico varesotto.
Fotografie ed itinerari di 10 cascate nel varesotto + 1 cascata in Canton Ticino.
Altre cascate sul lago Maggiore e nei suoi dintorni (varesotto, canton Ticino e Piemonte)

Cascata della Pevereggia a Sessa
Cascata della Pevereggia a Sessa


Le più famose e visitate cascate del varesotto sono probabilmente le 3 di Cittiglio (ma al momento è possibile visitare in sicurezza solo la prima cascata in quanto una frana impedisce l'accesso alle altre due), quella di Ferrera e quella di Nasca. Oltre a queste il territorio a nord del varesotto ne conta parecchie altre a volte neanche segnalate nel paese d'appartenenza.

Io mi sono appassionato e ne ho fotografate una decina. Presto andrò a caccia di altre di cui so l'esistenza. La maggior parte può essere raggiunta in pochi minuti o al massimo una mezzora di cammino. La cascata di Roggiano è addirittura praticamente di fianco alla strada (Roggiano/ Brissago). Su Varesenews il bell'articolo che mi ha dedicato Andrea Camurani.   

La cascata Fermona di Ferrera. Si raggiunge, con un sentiero abbastanza ripido verso la fine, in una ventina di minuti dal centro del paese. E' ben segnalata.


cascate in provincia di Varese
Cascata Fermona a Ferrera

cascata Fermona Ferrera





Cascata della Froda a Nasca. Si raggiunge percorrendo in auto la strada che sale da Nasca verso S. Antonio. Un cartello  segnala l'inizio del sentiero (nei pressi è anche facile parcheggiare). Ci vogliono una ventina di minuti, il sentiero non è faticoso ma presenta un guado che può creare difficoltà in caso di molta pioggia.
Cascata della Froda a Nasca
Cascata della Froda a Nasca




Prima cascata di Cittiglio.  Come dicevo le cascate di cittiglio sono 3 ma al momento è visitabile in sicurezza solo la prima. Si raggiungono con un sentiero ben segnalato di una ventina di minuti dal centro del paese (dopo l'ospedale, andando verso Laveno Mombello, giunti all'altezza di un mobilificio si svolta a destra, girando a sinistra allo stop fino ad incontrare un parcheggio dove si può lasciare l'auto. Si passa il ponte e proseguendo a destra si cominciano a trovare le indicazioni). A questo Link le foto e le indicazioni per arrivare alle altre due.
cascate in provincia di Varese
Prima cascata di Cittiglio

Prima cascata di Cittiglio

verso la prima cascata di Cittiglio
Percorrendo il torrente S. Giulio prima delle cascate si trovano altri bei "saltini"




Cascate di Cuasso al Monte. Si raggiungono con un bel sentiero da Cavagnano. Ci sono  diversi salti molto scenografici anche per la presenza del ponticello. Conviene lasciare la macchina al cimitero e salire per la strada asfaltata per pochi minuti in direzione Alpe Tedesco. Una vota preso lo sterrato poco dopo la curva bisogna fare attenzione a non seguire  la direzione indicata dal  cartello segnaletico (quello che indica anche la miniera) ma è preferibile proseguire sempre dritti in direzione Alpe Tedesco fino al ponte in pietra. Visti i primi salti si supera il ponte e si procede a sinistra incontrando subito il cartello che segnala la cascata principale (bisogna svoltare ancora a sinistra)

cascate in provincia di Varese
Cascata bassa di Cuasso

cascata bassa di Cuasso


cascata bassa di Cuasso

cascate in provincia di Varese
Il salto principale delle cascate di Cuasso
 


Cascata del Trallo a Brusimpiano. A parer mio è quella che presenta il sentiero più scenografico. Si raggiunge in una ventina di minuti. Venendo da Lavena Ponte Tresa bisogna svoltare a destra subito dopo il semaforo in centro Brusimpiano. E' ben segnalata.

Cascata del Trallo a Brusimpiano
Cascata del Trallo a Brusimpiano

Cascata del Trallo a Brusimpiano: il sentiero




Cascata di Roggiano. Molto carina è proprio a bordo della strada andando da Roggiano verso Brissago.
Cascata di Roggiano
Cascata di Roggiano

Cascata di Roggiano




Cascata in Valganna. Venendo da Cunardo e percorrendo la provinciale della Valganna verso Varese è proprio a fianco della prima galleria.

Cascata in Valganna
Cascata in Valganna


Cascata in Valganna




Cascata Valvassera in Valganna. Si raggiunge lasciando la macchina un paio di chilometri prima della galleria citata prima.  Il sentiero è quello del giubileo: dopo lo spiazzo per picnic occorre proseguire dritti e raggiungere e risalire il greto del fiumiciattolo per una decina di minuti (se è piovuto molto l'accesso può essere difficoltoso).

Cascata Valvassera in Valganna
Cascata Valvassera in Valganna




Cascata del pesegh a Brinzio. Molto "rumorosa" è raggiungibile attraverso un sentiero a tratti un po' malmesso in una ventina di minuti scarsi. Per trovare l'attacco del sentiero si deve fare attenzione al cartello un po' nascosto  posto sulla sinistra uscendo da Brinzio in direzione Rancio Valcuvia. La cascata del pesegh è stata utilizzata tra l'altro come fonte di energia da una vecchia filanda, i cui resti sono ancora ben visibili.

Cascata del pesegh a Brinzio
Cascata del Pesegh a Brinzio





Cascata di Masciago Primo. Tra tutte le cascate viste finora è la meno segnalata e più ardua da raggiungere. La partenza dal sentiero si trova a sinistra del cimitero, al primo bivio che si incontra, dopo poche decine di metri, si prende a destra, arrivando così ai tavoli da pic nic; poi si prosegue verso sinistra e, scendendo lungo il sentiero (molto sporco in questo periodo), si arriva a vedere entrambe le cascate.. Il luogo è incantevole: le cascate sono due, ci sono dei canyon e una natura lussureggiante: provare per credere ne vale la pena.

Cascata di Masciago Primo
Cascata di Masciago Primo

E' possibile vedere e raggiungere in pochi minuti i salti più bassi che si formano sul Rio Rancina in maniera alternativa: a Rancio Valcuvia si prende la provinciale per Brinzio girando a sinistra al primo incrocio. Si parcheggia alla fabbrica di gelati dove si trovano anche i cartelli che indicano il sentiero che in pochi minuti porta al fiume con i bei salti.

Cascate sul rio Rancina

Cascate sul rio Rancina
Cascata di Masciago Primo

Cascate sul rio Rancina




Cascata Pevereggia a Sessa in canton Ticino. Le cascate in verità sono due e sono facilmente raggiungibili tramite il sentiero dell'acqua ripensata: si deve prendere la strada che da Molinazzo di Monteggio porta verso Sessa (dopo la posta), fino a quando, dopo pochi minuti non si vedono i cartelli indicatori. Nello  spiazzo  si può lasciare l'auto e proseguire a piedi. Per arrivare alla prima cascata bisogna seguire le indicazioni per il vecchio mulino. Per la seconda si segue semplicemente il sentiero.

Cascata Pevereggia a Sessa
Cascata Pevereggia a Sessa

Cascata Pevereggia a Sessa
Cascata Pevereggia a Sessa

cascata in canton Ticino


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...